728x90 AdSpace

Ultime News

giovedì 23 febbraio 2017

Scopriamo San Severino Lucano - meta responsabile ed esperienziale

Scopriamo San Severino Lucano - meta responsabile ed esperienziale
San Severino Lucano  (PZ) Parco Nazionale del Pollino- tratti di un borgo ph. by www.viaggidelmilione.com



Scopriamo San Severino Lucano, un piccolo borgo nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, San Severino Lucano 1606 abitanti, situato nella provincia di Potenza. Un caratteristico paesino che conserva la sua veste più originale di tradizione del tempo.

Durante il vostro viaggio qui, un'immagine un pò retrò vi resterà del borgo dove tanto si è evoluto e tanto, soprattutto nel paesaggio pare sia rimasto intatto. Un pregio il conservarsi nella sua veste naturale, un luogo che vive per quel che è e quel che ha, un popolo che sfrutta pienamente le risorse che possiede, senza stravolgere l'ambiente bensì tutelandolo, proteggendo la comunità e sostenendo l'economia del luogo proponendo le proprie meraviglie e risorse territoriali.

Un borgo responsabile, incastonato nel Parco, punto di partenza per la maggior parte delle escursioni che avvengono lungo i sentieri del Parco Nazionale del Pollino.
San Severino Lucano: 
"Gli astrofili lo chiamano il paese delle stelle, gli amanti dell’escursionismo palestra naturale e attrezzata dove è possibile camminare a piedi o in Land Rover, a cavallo o in bicicletta, gli appassionati di natura culla di meravigliosa flora e regno di numerosa fauna”, che fa delle sue splendide emergenze ambientali, motivo di enorme interesse e attrazione turistica. E’ San Severino Lucano, cittadina arroccata nel cuore del Parco nazionale del Pollino caratterizzata da diverse e suggestive frazioni dove la cortesia della gente e la tipicità dei luoghi la fanno da padroni.
L’offerta turistica si adatta a chiunque abbia voglia di venirci a trovare per percorrere quelle antiche vie della transumanza e della fede che si intersecano tanto nella natura quanto nella vita. Vie d'acqua che incidono la valle e penetrano nei boschi incontaminati di cerri, aceri, faggi, abeti, e pini Loricati creando l’habitat naturale a lupi, cinghiali e cervi. Mentre nei campi di papaveri o nel museo della fauna minore è possibile ammirare la farfalla, regina dei prati.Immergersi nell’incanto dei paesaggi sconfinati o tra i resti dell’archeologia industriale dei Mulini della Valle, passeggiare tra i vicoli o visitare i musei, gustare i prodotti tipici della cucina locale o apprezzare il senso di ospitalità delle strutture ricettive, rende il soggiorno del visitatore piacevole e rilassante.Passeggiate o arrampicate fanno gustare il silenzio della natura immersi nel verde di una natura tutta da scoprire in una salita da Bosco Magnano risale e culmina alla rupe incantata dove come "un nido d'aquila appollaiato" appare il tempio solitario della Vergine del Pollino".

Cosa fare e cosa vedere a San Severino Lucano


Scopriamo San Severino Lucano, qui diverse le attrattive per gli amanti del Turismo Responsabile ed Esperienziale, chiese e luoghi tipici di antica tradizione contadina, in piazza Marconi passeggiando per il borgo troverete la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, costruita nel cinquecento con struttura a tre navate, qui all'interno viene custodita la statua della Madonna del Pollino, simbolo importante del borgo, per la quale due volte l'anno si organizza una manifestazione fatta di cammino, processione, fiera tipica  e  il trasferimento  il primo sabato di giugno, della statua della Madonna, dal paese al Santuario su in montagna, il trasporto della statua avviene percorrendo un tratto naturalistico suggestivo e particolare che nel periodo estivo assume i colori più belli della stagione, la statua viene riportata al paese il primo sabato di settembre.
Il Santuario della Madonna del Pollino, conserva un fascino particolare, ed è situato in un luogo in cui sorgeva la grotta nella quale secondo la tradizione fu trovata la statua in stile bizantino della Madonna. Oggi il Santuario conserva ancora la sua importanza grazie al fatto di essere meta interessante per turisti e pellegrini.

San Severino Lucano ha una tipicità, conserva ed è costellato da molti mulini, risalenti al XVIII-XIX secolo, la maggior parte collocati lungo il fiume Frido.
Diverse le frazioni che compongono il borgo, fra queste Cropani, qui alla confluenza del Frido con un altro torrente Peschiera vi è il Mulino Fasanelli con delle macine ancora in funzione.
Particolarissimo  è il Mulino Calabrese costruito in pietra e malta di calce. Il mulino è noto nella seconda metà del XIX secolo per essere stato gestito dal capitano della Guardia Nazionale Jannarelli, distintosi nella lotta contro il brigantaggio.

In un'altra frazione, Mezzana, vi è un museo di arte e cultura contadina ed artigianale.

Ma questo borgo ha una particolarità unica, il paesaggio verde lussureggiante del Parco Nazionale del Pollino, una natura protetta e ricca di sentieri e percorsi fluviali davvero unici per escursioni e attività ricreative di turismo lento e responsabile. 
Diverse le escursioni possibili, acqua trekking, trekking, cammini alla riscoperta del paesaggio, ciaspolate, escursioni in mountain bike, oppure con land rover
Un luogo decisamente da scoprire e vivere per qualche giorno, le mie visite nel borgo mi hanno sempre lasciato un ricordo affettuoso e caloroso di una terra e di un popolo accogliente dove lasciarsi andare e riposare la mente contemplando la natura.

Cascata del Peschiera nel Bosco Magnano

Durante la primavera, l'estate e l'autunno sarà gradevole perdersi nei colori dei boschi e dei percorsi fluviali, la zona vanta un' ottima organizzazione di Guide Ufficiali del Parco, professionisti del settore molto preparati e appassionati di natura, sapranno trasportarvi nel vissuto di un luogo ricco di risorse e specie naturali, sostenibile e responsabile, la località ma così tutta la zona del Parco vantano inoltre un'adeguatissima organizzazione del Soccorso Alpino, impegnata su tutto il territorio del parco, un territorio particolarmente vasto ove vi ricadono 56 borghi tra Basilicata e Calabria, un quadro colorato di culture, storia, tradizioni e paesaggi naturali.

Nelle mie visite a San Severino Lucano, ho praticato diverse attività escursionistiche e tante altre me ne mancano, ho avuto modo di vedere le principali strutture ricettive, alcune delle quali davvero caratteristiche e belle, dove si gusta il prodotto tipico a km 0, e dove, ci si immerge in ambienti del tutto tradizionali che raccontano il senso del tempo.
Come studiosa del settore mi sento di affermare che questa è una meta decisamente attraente per gli amanti del "vivere e condividere il luogo secondo un approccio di scoperta, calmo, meditativo, attraverso il passo leggero della lentezza", così è possibile coglierne i tratti più tipici e caratteristici, lo propongo e lo promuovo con affetto come destinazione di un Turismo Lento, Responsabile ed Esperienziale, e con particolare interesse qui, ho organizzato qualche mia personale iniziativa di "Cammino A Passo Lento", un mio progetto che continuerò a portare avanti in questa suggestiva zona del Parco.

Come arrivare a San Severino Lucano

IN TRENO: Sia che si scenda a Sapri o Maratea che a Policoro o Scanzano è possibile, compatibilmente con gli orari, trovare coincidenze per San Severino via Senise.

IN AEREO: Aereoporto di Palese (Bari) - Aereoporto internazionale di Capodichino (Napoli) - Aereoporto di Lamezia Terme (Catanzaro).

IN AUTO: Per chi viene dal Nord: Autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria: uscita Lauria Nord (via Sinnica - uscita Valle del Frido). Per chi proviene dal Sud: uscita Campotenese (si può raggiungere San Severino Lucano anche attraverso la strada di montagna - via Piano Ruggio). Strada Statale Sinnica.

M.Milione

Cari lettori, borghi come San Severino Lucano fanno parte della mia offerta di itinerari responsabili, trovate un accenno nella pagina di questo sito alla voce Itinerari Responsabili.
Chiunque voglia unirsi a me in cammini  e passeggiate nel Parco può tranquillamente contattare i nostri riferimenti di contatto: 
Francesca [email protected]


[email protected]


Residenza del Rose-Parco Nazionale del Pollino ph. by www.viaggidelmilione.com


Parco Nazionale del Pollino ph. by www.viaggidelmilione.com

Cascata del Peschiera


  • Blogger Comments
  • Facebook Comments

2 commenti:

Posta un commento

Item Reviewed: Scopriamo San Severino Lucano - meta responsabile ed esperienziale Description: San Severino Lucano, meta responsabile itinerari turismo responsabile escursionismo escursionismo in liguria escursionismo roma escursionismo lpv escursionismo 360 escursionismo in inglese escursionismo invernale escursionismo toscana escursionismo torino escursionismo udine escursionismo alpino escursionismo abruzzo escursionismo attrezzatura escursionismo appennino tosco emiliano Rating: 5 Reviewed By: VIAGGI DEL MILIONE
Scroll to Top