728x90 AdSpace

Ultime News

sabato 8 ottobre 2016

Le donne: viaggiatrici in solitaria alla ricerca di percorsi plurisensoriali.

Pozzuoli-ph.by Viaggi del Milione

"Alla ricerca di felicità, libertà e sorrisi incontaminati,  duraturi nel tempo attraverso le esperienze, le relazioni e la condivisione. Una felicità naturale dettata dallo sguardo rivolto agli orizzonti e ai paesaggi e a tutto ciò che suscita passione e amore". M.Milione


E' con questa frase che voglio dare un senso a ciò che tante donne di questa era contemporanea affrontano nel momento in cui, alzandosi dal letto, prendono uno zaino o una valigia e scelgono di, tuffarsi nel punto massimo di ciò che può essere definibile esperienza autentica, di incamminarsi verso nuove scoperte per arricchirsi dentro e trovare gratificazioni uniche. 
Penso, che le donne che viaggiano senza una compagnia siano una massima rappresentazione di tutto ciò che oggi si affronta come concetto di "viaggiare in solitaria".

Cerco un mondo che mi dia sensazioni da ricordare per tutta la vita e non mi importa l'avventura e la fatica nell'affrontare il viaggio, quella forte emozione all'apice di qualunque esternazione dell'anima è qualcosa che non si dimenticherà e che non dimenticherò per tutta la vita. Forse è questo uno dei pensieri di una donna che viaggia sempre sola? Penso di si.

Donne, che da un paesaggio si aspettano un percorso plurisensoriale, appagandosi in maniera totale in qualunque ambiente. Donne coraggiose che affrontano le montagne e le foreste, o semplicemente donne che si cimentano nel caos più totale delle più grandi città del mondo. 

Ma cosa cercano secondo voi?
Secondo il mio umile parere, cercano il senso più puro della libertà, il sorriso scaturito dalle conoscenze con popoli e altre culture, cercano sensazioni durature dettate da sguardi che si perdono negli orizzonti o nello scrutare antichi borghi, cercano nuovi sapori e nuovi colori nei luoghi.
Hanno passione dentro, che vogliono far esplodere e condividere con il mondo intero, ed eccole che sole, si incamminano verso mete ignote.

Un tour da Amesterdam a Copenaghen, fino a Bergen, un modo per stravolgere il senso della propria vita e trovare nuove rotte di esplorazione sostitutive della routine e del pensar comune, un percorso e un tour ideali per accompagnarsi a pacate riflessioni da romanzo o da appuntare sul proprio diario di vita.
Oppure, oltre oceano, cimentarsi in un tour da San Francisco, a Los Angeles e fino a Nashville, alla scoperta di contemporaneità e storia, in un percorso musicale dalle radici profonde.
Dei cammini in solitaria possibili, che hanno come obiettivo la ricerca dell'autentico fra cibo, mente e corpo.
Ho sempre ammirato le donne che girano il mondo e ancor di più quelle che lo fanno da sole, hanno la qualità della tenacia, del coraggio, dell'avventura ma soprattutto del voler dare impulso alla loro passione più profonda, scoprire il mondo con ogni mezzo e con ogni sacrificio.

Un girovagare per le strade, dalle campagne al mare, dai monti alle valli, dei passi verso crescite interiori senza fine.

M.Milione


  • Blogger Comments
  • Facebook Comments

1 commenti:

Posta un commento

Item Reviewed: Le donne: viaggiatrici in solitaria alla ricerca di percorsi plurisensoriali. Description: Le donne viaggiatrici in solitaria Rating: 5 Reviewed By: VIAGGI DEL MILIONE
Scroll to Top